Salute e Benessere con le Erbe Medicinali

Guide di Medicina, Medicina naturale e Medicina Estetica

Omeopatia e malattie: Geloni, Gotta

ledum palustre1 Omeopatia e malattie: Geloni, Gotta
Omeopatia e malattie: Geloni, Gotta

Omeopatia e malattie

Geloni

I geloni sono caratterizzati da un gonfiore spesso doloroso e pruriginoso delle estremità causato dal freddo, che è, nella maggior oparte dei casi, in rapporto ad una cattiva circolazione. Per alleviare i sintomi caratteristici dei geloni e quindi nell’attesa di una visita medica si può fare uso del seguente rimedio omeopatico:

  • Rimedio – Petroleum 4^: se nel corso dell’inverno la pelle diventa secca, rugosa e screpolata soprattutto alle estremità delle dita, possono apparire delle piccole vescicole sierose, brucianti e pruriginose, in questo caso assumere il prodotto omeopatico in ragione di tre granuli tre volte al giorno
  • Si possono anche effettuare delle applicazioni locali a livello dell’estremità colpita con una pomata alla calendula.

Gotta

La gotta è una patologia dovuta ad un eccesso di acido urico nel sangue ed è accompagnata da sintomi caratteristici e pertanto esige un trattamento controllato e prolungato con farmaci specifici, come pure un regime alimentare messo a punto da un dietista e soprattutto dell’intervento del medico. Nel caso di un attacco violento di gotta e nell’attesa del parere del medico, alcuni rimedi omeopatici correttamente scelti allevieranno i sintomi della malattia.

  • 1° rimedio omeopatico – Colchicum 4^: se l’alluce è sede di un attacco infiammatorio acuto con sensazione di calore e di bruciore, l’articolazione è rossa ed il dolore è tale che l’ammalato non può sopportare localmente il minimo contatto o il più piccolo movimento, in questo caso assumere tre granuli del prodotto naturale quattro volte al giorno.
  • 2° rimedio omeopatico – Ledum palustre 4^: se l’articolazione interessata dal processo gottoso è gonfia e calda, ma non presenta rossore locale, il dolore si aggrava soprattutto nel corso della notte e per il calore del letto e le applicazioni fredde, al contrario, danno sollievo al paziente, in questo caso assumere tre granuli del prodotto naturale quattro volte al giorno.


Your email address will not be published. Required fields are marked *

*