Vuoi conoscere anche tu come eliminare il prurito con i migliori rimedi omeopatici?

770
0

Se il tuo prurito è persistente e ti senti  a disagio, segui i miei consigli e lo sconfiggerai per sempre

Prurito e i rimedi omeopatici per curarlo
Prurito e Omeopatia

Mi ricordo che qualche tempo fa, al mio studio medico, si è presentata una coppia di ragazzi, che chiedevano il mio aiuto perché da alcuni giorni un prurito fastidioso nella zona dell’inguine, che si estendeva anche ai genitali esterni (testicoli, piccole e grandi labbra), li stava facendo letteralmente impazzire.

Prima di visitare “la simpatica coppietta” ho chiesto se il prurito era accompagnato anche da arrossamento, calore e bruciore.

La risposta fu affermativa!

A quel punto li ho visitati e alla fine dissi loro, per tranquillizzarli, di stare sereni perché non c’era niente di grave…

Infatti, ispezionando bene la zona, si trattava a mio avviso di un’infezione di Candida, una patologia piuttosto frequente nelle donne e che purtroppo è contagiata all’uomo per trasmissione diretta durante il rapporto sessuale (trasmissione venerea).

La diagnosi è stata poi confermata da specifiche indagini diagnostiche.

Solo dopo la certezza diagnostica ho consigliato ai due giovani di assumere alcuni rimedi naturali di omeopatia per almeno 10 giorni.

Trascorso tale periodo “la coppietta di simpatici ragazzi” è ritornata da me.

I loro volti sprizzavano di gioia…

Il prurito e sintomi a esso collegati erano completamente spariti!

Ma che cosa accadrebbe se il prurito dovuto alla Candida lo avessi anche tu?

Sicuramente già tu sai come sia utile ed efficace avvalersi dei rimedi naturali e come si possano curare alcune patologie senza ricorrere ai farmaci che la medicina ufficiale impiega.

Perfetto, se sei stanco del tuo prurito e vuoi risolvere il problema in breve tempo, leggi quest’articolo fino alla fine, perché tra poco scoprirai anche tu quali sono i rimedi naturali di omeopatia più utilizzati.

Ma perché compare il Prurito?

Il prurito è una sensazione d’irritazione della pelle, che determina una reazione di grattamento delle zone interessate per cercare di attenuarla.

Esso si riscontra di frequente nei disturbi cutanei, compresi l’eczema, l’orticaria e la scabbia.

Il prurito cronico e il grattamento possono essere tuttavia anche sintomi di disturbi psicologici.

Anche alcuni disturbi del fegato, poiché causano un aumento di bilirubina (pigmento di colore giallo-rossastro, contenuto nella bile) nel sangue, comportano l’insorgere di questo sintomo.

Non dimentichiamoci che anche pidocchi e lendini possono causare intenso prurito al cuoio capelluto.

Le localizzazioni più fastidiose sono quelle situate all’ano, all’inguine, ai testicoli e alla vulva.

Il prurito anale può essere provocato da emorroidi, ragadi, fistole, parassiti (specialmente gli ossiuri).

Il prurito vulvare è di frequente riscontro nella donna in menopausa per la conseguente scarsità di estrogeni.

Esso però può tuttavia insorgere secondariamente come nel caso di un’infezione da candida detta anche candidosi.

Questa infezione è causata dalla “Candida albicans”, un fungo che è normalmente presente in diversi distretti del corpo umano, tra cui la vulva e la vagina e che in determinate condizioni può diventare patogeno cioè genera la malattia.

Il prurito può essere prodotto anche da un’infezione da Trichomonas vaginale o da ossiuri (sono vermi parassiti dell’intestino e responsabili di una patologia nota come ossiuriasi) dal diabete, dall’uso irrazionale di lavanda e dalla scarsa pulizia.

In caso di prurito è consigliabile non assumere te, caffè e alcool, evitare di fare bagni molto caldi e, nei limiti del possibile, non sottoporsi a stress emotivi.

I 9 rimedi omeopatici per fare cessare il prurito

Nella mia esperienza clinica ormai pluriennale, ho testato con successo che sono 9 i rimedi omeopatici che ti aiutano a risolvere in modo definitivo e in breve tempo questo fastidiosissimo sintomo.

Eccoli svelati:

Somministrazione per via sistemica o generale

  • Ambrosia 5CH
  • Arsenicum album 5CH
  • Natrum sulphuricum 5CH
  • Natrum muriaticum5 CH
  • Staphysagria 5CH
  • Sulphur 5CH
  • Ignatia amara 5CH
  • Rhus toxicodendron 5CH
  • Dolichos pruriens 5CH

Somministrazione per via topica o locale

  • Detergente intimo a base di Malva e Camomilla
  • Decotto di Alchemilia
  • Gel puro di Aloe vera 99%

Ti mostro ora uno per volta i rimedi naturali di omeopatia che devono essere somministrati per via sistemica (interna) e saprai anche come assumerli.

Ambrosia 5CH

Questo rimedio omeopatico è consigliato quando è presente prurito alle palpebre che è di solito dovuto ad alcune forme di allergia.

Assumi 3 granuli 2-3 volte al giorno.

Arsenicum album 5CH

E’ somministrato quando è presente un prurito bruciante con agitazione e ansia. Il prurito migliora nettamente con il calore locale.

Per risolvere il tuo problema prendi 3 granuli 2-3 volte al giorno.

Natrum sulphuricum 5CH

Quando è riferito che il prurito peggiora con il calore del letto o a contatto con gli indumenti intimi (Candida e Trichomonas), in questo caso è consigliato Natrum sulphuricum.

Ingerisci 3 granuli 2-3 volte al giorno fino alla scomparsa dei sintomi.

Natrum muriaticum 5CH

E’ un rimedio omeopatico che viene prescritto quando il prurito è presente all’attaccatura dei capelli.

Per eliminare il prurito ti consiglio di assumere 3 granuli 2-3 volte al giorno.

Staphysagria 5CH

Se il prurito si sposta da una parte all’altra quando ci si gratta, il rimedio omeopatico più efficace è la Staphysagria.

Per debellare il prurito prendi 3 granuli 2-3 volte al giorno.

Sulphur 5CH

Questo rimedio omeopatico è consigliato quando è presente prurito anale, vulvare, testicolare e inguinale che peggiora a contatto con l’acqua.

Assumi 3 granuli 2-3 volte al giorno.

Ignatia amara 5CH

Ignatia amara è un rimedio omeopatico che viene prescritto quando il prurito è intensissimo, ma migliora se il soggetto si distrae.

Assumi 3 granuli 2-3 volte al giorno fino a quando il prurito scompare.

Rhus toxicodendron 5CH

Viene somministrato quando il prurito peggiora grattandosi e migliora con il calore locale.

Prendi 3 granuli 2-3 volte al giorno.

Dolichos pruriens 5CH

Dolichos pruriens è un rimedio omeopatico che viene somministrato quando il prurito quando non ha una causa nota.

Colpisce di solito persone anziane e migliora se, grattandosi, la pelle sanguina.

Assumi 3 granuli 2-3 volte al giorno.

Vediamo ora i rimedi naturali di omeopatia che puoi utilizzare per eseguire delle applicazioni locali nelle zone interessate dal prurito.

Preparazione del detergente intimo a base di Malva e Camomilla

Ingredienti:

  • 200 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di fiori e foglie secchi di malva
  • 1 cucchiaio di fiori secchi di camomilla
  • 1 cucchiaio di amido di riso

Preparazione:

Prendi 100 ml di acqua fredda, spezzetta finemente la malva e lasciala a bagno per 10 minuti per reidratarla. Poi porta il decotto a 60° scaldando a bagnomaria, a fuoco moderato e mescola per qualche minuto. Lascia raffreddare, filtra bene e aggiungi l’amido di riso.

Procedi poi alla preparazione dell’infuso di camomilla: prendi gli altri 100 ml di acqua portala a ebollizione e metti in infusione i fiori di camomilla, copri e lascia così per 15 minuti. Filtra, aggiungi l’infuso al decotto di malva e mescola bene. Utilizza il detergente tiepido per la detersione della zona dove è presente il prurito.

Può essere utilizzato sia dall’uomo e sia dalla donna.

Il solo infuso di camomilla lo puoi utilizzare quando il prurito è presente in altre zone del corpo.

Preparazione del decotto di Alchemilia

Questo decotto può essere utilizzato nel prurito vaginale e vulvare.

Metti 100 grammi di erba di Alchemilla in 1 litro di acqua. Porta a ebollizione e fai bollire per 5-10 minuti. Filtra bene e pratica delle lavande vaginali.

Gel puro di Aloe vera al 99%

Può essere utilizzato per calmare il prurito in tutte le parti del corpo.

Ricorda: Notizie, preparazioni, ricette, suggerimenti per la cura delle patologie dell’uomo, che trovi in quest’articolo, hanno uno scopo solo informativo e non vogliono assolutamente sostituire la figura importante del medico.

Bene, questi sono i rimedi naturali di omeopatia che ti avevo promesso.

Ora tocca a te, scegli con attenzione il rimedio più adatto al tuo caso e segui scrupolosamente le indicazioni che ti ho dato.

Tra l’altro, essendo questo problema molto diffuso, fammi un favore: condividi subito quest’articolo nei social network in cui sei iscritto.

Noterai che i tuoi amici e contatti ti saranno grati perché li avrai aiutati a risolvere un importante disagio.

Ti do appuntamento al prossimo articolo.

Ciao e a presto,

PruritoP.S.: Vuoi scoprire come sconfiggere le tue patologie più ricorrenti e vivere finalmente in perfetta salute? Scarica subito i 3 ebook gratuiti che ho preparato apposta per te.

Beh, corri subito a scaricarli e approfitta di questa offerta gratuita finché la lascerò disponibile.

Ti basterà compilare un semplice modulo e riceverai automaticamente gli ebook nella tua casella di posta elettronica.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

LASCIA UN COMMENTO