Argilla: Integratori depurativi

518
0

Argilla: Integratori depurativi

Argilla

Integratori depurativi

L’argilla è una miscela di minerali e sostanze organiche che viene usata in fitoterapia e cosmetica.

L’argilla è spesso utilizzata come il rimedio da assumere per via orale contro il gonfiore addominale e per assorbire le tossine digestive.

Essa ha infatti caratteristiche antisettiche, disinfettanti, battericide, cicatrizzanti e deodoranti.

La composizione chimica dell’argilla, ricca di sali minerali come il silicio, il magnesio, il ferro, l’alluminio e il calcio, la rende un valido alleato contro l’eccessiva sudorazione e la perdita di liquidi.

Ma essa può essere utile anche come disintossicante, infatti svolge un’azione di pulizia profonda dell’organismo perché è in grado di “catturare” le sostanze dannose, tra cui sostanze chimiche, metalli pesanti e farmaci, di assorbirle e di favorirne quindi l’eliminazione tramite l’evacuazione.

Preparazioni

L’argilla può essere utilizzata sia per via esterna, attraverso impacchi e cataplasmi, oppure per via interna, sempre diluita in acqua minerale naturale o in infusi.

Posologia

L’impacco di argilla è utile per trattare le infiammazioni locali, come contusioni o microtraumi.

Preparazione

  • mescolare uno-due cucchiai di argilla con un po’ d’acqua fredda
  • amalgamare bene fino a creare un composto morbido ma non troppo fluido
  • applicare poi per un minimo di due ore sulla parte dolente (aattenzione: la acute deve essere integra)
  • coprire con una garza o con della pellicola trasparente
  • sciacquare bene

Per un’azione drenante e sgonfiante, assumere il gel di argilla, che depura il sangue e la pelle e apporta alle cellule elementi utili per rigenerarle.

Preparazione

  • per un mese, alla sera, sciogliere un terzo di cucchiaino da caffè di argilla ventilata in mezzo bicchiere di acqua
  • mescolare l’acqua in senso orario con un bastoncino di legno
  • coprire il bicchiere con una garza
  • lasciare riposare tutta la notte
  • al mattino, a digiuno, bere l’acqua sovrastante  il gel di argilla lasciando il deposito nel fondo del bicchiere
  • se si soffre di stipsi bere solo un cucchiaio di acqua argillosa

Meccanismo d’azione

L’argilla, in particolare quella verde, contiene circa il 50% di silice e il 14% di alluminio, inoltre ha un pH leggermente alcalino e libera i tessuti dalle tossine.

Grazie al suo contenuto di minerali tra cui silicio, alluminio, titanio, ferro, magnesio, potassio, calcio e sodio, l’argilla verde è anche un ottimo rassodante e anticellulite.

Infatti applicato sulla pelle, l’argilla, è in grado di assorbire per osmosi liquidi e prodotti di scarto del metabolismo e di cedere ai tessuti sali minerali drenanti e rassodanti.

Grazie alla sua peculiare capacità di cedere piccole dosi di energia elettromagnetica, attiva la rigenerazione dei tessuti.

Altri usi clinici

  • Elimina forfora e grasso dai capelli: a seconda della lunghezza dei capelli, mescolare uno-due cucchiai di argilla verde unendo acqua quanto basta per renderla cremosa.  Aggiungere cinque gocce di olio di ylang ylang e spalmare sul cuoio capelluto e su tutta la lunghezza. Lasciare in posa 20 minuti  e procedere al lavaggio con uno shampoo neutro
  • Leviga e ammorbidisce la pelle: aggiungere all’acqua calda del bagno 500 g di argilla verde facendola sciogliere bene restare in immersione 20 minuti, poi risciacquare bene. In questo caso l’argilla agisce eliminando le impurità
  • Rimineralizza l’organismo: l’acqua argillosa è il modo più semplice e veloce per assorbire sali minerali essenziali alla salute delle ossa e dei tessuti connettivi

Leggi l’e-book gratuito che ho scritto per avere maggiori informazioni sul Protocollo Terapeutico prevenzione e cura delle varici e delle gambe stanche

Bene  per questo articolo è tutto

Se vuoi lasciare un commento puoi liberamente farlo scrivendo nel Form che ti appare alla fine dell’articolo, oppure scrivi a

info@crescita-e-formazione.com

eupliorascuna@gmail.com

Un cordiale saluto

Salute e Benessere con le erbe medicinali

LASCIA UN COMMENTO