Cocco: Integratori cosmetici

969
0

Cocco: Integratori cosmetici

Cocco

Integratori cosmetici

Quando si parla di cocco, si pensa in genere al cocco color marrone, che in realtà è il nocciolo della noce di cocco verde.

Da quest’ultimo frutto, raccolto ancora acerbo, prima della formazione della noce, si estrae un liquido dolce che è una miniera di virtù curative e cosmetiche.

Ricchissima di vitamine, enzimi ed oligoelementi di pronta assimilazione, l’acqua di cocco e ideale come bevanda ricostituente da consumare a volontà, soprattutto quando l’aumento della temperatura accentua la sete e la dispersione di sali minerali attraverso il sudore.

L’acqua di cocco è preziosa al cambio di stagione  perché rinforza  le difese immunitarie, attiva il metabolismo e combatte la stanchezza.

Inoltre essa mantiene attivo l’intestino e migliora i processi di depurazione.

Contribuisce quindi a conservare la naturale idratazione dei tessuti cutanei, mantenendoli giovani e tonici.

L’acqua di cocco a differenza del latte, contiene pochissimi grassi ed è ipocalorica.

Preparazioni

L’acqua di cocco si trova pura o anche abbinata ad altri succhi di frutta  come papaia, mango, ananas  e maracuja.

Molto utile è anche l’olio di cocco che è ricavato dalla noce.

Posologia

L’acqua di cocco  è indicata soprattutto durante il periodo estivo, per compensare le perdite di sali provocate dall’eccessiva sudorazione.

La dose suggerita è di due bicchieri d’acqua di cocco al giorno, a stomaco vuoto, uno la mattina e uno a metà pomeriggio.

Anche l’olio di cocco viene ricavato dalla noce. 

È ideale per la cura dei capelli poiché fortifica la chioma, stimolando la ricrescita dei capelli e riducendone la perdita.

L’olio di cocco è molto efficace anche in caso di capelli secchi e sfibrati, che tendono alle doppie punte.

Preparazione

  • versare un cucchiaino di olio di cocco sul palmo della mano e massaggiarlo sulla punta dei capelli, sulle lunghezze e sulla testa  prima dello shampoo
  • avvolgere la testa  collo un asciugamano
  • lasciare in posa 15 minuti
  • sciacquare
  • ripetere due volte alla settimana

Meccanismo d’azione

È importante non confondere l’acqua di cocco con il latte di cocco.

Ricco di minerali e vitamine, il latte di cocco si ottiene dalla spremitura della polpa di cocco, diluendo poi il liquido ottenuto con acqua..

Inoltre il latte di cocco  è ricco di acido laurico ed è utile per contrastare la fame fuoripasto ed ha anche un’azione rassodante.

Il latte di cocco può essere anche preparato a casa nel seguente modo:

Preparazione

  • grattugiare 200 g di polpa di cocco fresca
  • versare tutto in una ciotola di vetro
  • ricoprire il preparato ottenuto con il doppio di acqua  (400 ml) e lasciare raffreddare nell’acqua
  • filtrare  bene con un panno di cotone  strizzandolo
  • bere

Altri usi clinici

  • Vince la stanchezza psicofisica: l’assunzione giornaliera dell’acqua di cocco esercita un’azione energizzante  e combatte l’astenia
  • Leviga la pelle a buccia d’arancia: dati i suoi principi attivi, l’acqua di cocco guarisce le infiammazioni,  depura il sangue dalle scorie, stimola l’attività renale e circolatoria. Queste proprietà contribuiscono a prevenire e ridurre i gonfiori  oltre  che la formazione di cellulite
  • Elimina i residui di mercurio: l’acqua di cocco si impiega con successo per rimuovere i residui di amalgama di mercurio dovuti al decadimento delle otturazioni dentarie.  L’assunzione quotidiana di questa bevanda velocizza l’espulsione di queste tossine dall’organismo

Leggi l’e-book gratuito che ho scritto per avere maggiori informazioni sul Protocollo Terapeutico prevenzione e cura delle varici e delle gambe stanche

Bene  per questo articolo è tutto

Se vuoi lasciare un commento puoi liberamente farlo scrivendo nel Form che ti appare alla fine dell’articolo, oppure scrivi a

info@crescita-e-formazione.com

eupliorascuna@gmail.com

Un cordiale saluto

Salute e Benessere con le erbe medicinali

LASCIA UN COMMENTO