Curarsi con i rimedi naturali: Ipertensione

941
0

Curarsi con i rimedi naturali: Ipertensione

Ipertensione

Rimedi naturali

L’ipertensione, cioè la pressione alta, è una patologia subdola, i cui sintomi si presentano anche molto tempo dopo la sua comparsa.

Essa provoca un superlavoro del cuore, un invecchiamento precoce dei vasi e può arrecare danni a occhi, premi e cervello.

I primi sintomi sono la cefalea, i ronzii alle orecchie, i disturbi della vista ed in alcuni casi epistassi nasale, cioè fuoriuscita di sangue dal naso.

L’organizzazione mondiale della sanità parla di ipertensione lieve se il valore della pressione arteriosa è compreso tra 140 e 159 mm di mercurio (mmHg) per la massima e tra i 90 e i 99 mm di mercurio (mmHg) per la minima.

L’ipertensione è invece moderata quando i valori sono compresi tra i 160 e i 179 mmHg per la pressione massima e tra i 100 e i 109 mmHg per la minima.

L‘ipertensione invece è considerata grave se la massima supera 180 mmHg e la minima i 110 mmHg.

La pressione e invece regolare se la massima e inferiore a 130 mmHg e la minima e meno di 85 mmHg.

Contro l’ipertensione arteriosa è utile un decotto preparato con 30 g di foglie d’ulivo in 1 l d’acqua, si fa bollire per mezz’ora, quindi si fa raffreddare e si filtra. Si beve un bicchiere del preparato al giorno, a stomaco vuoto o dopo la colazione. Si continua in questa cura fino a quando la pressione si sarà stabilizzata su valori più bassi.

Contro l’ipertensione si conferma, inoltre, l’utilità dell‘aglio, sia nell’alimentazione sia sotto forma di capsule di allicina da assumere 2 volte al giorno.

I rimedi naturali di fitoterapia nella cura dell’Ipertensione

  • nelle forme iniziali di ipertensione si usano 2 macerati glicerici associati, e cioè il Prunus amygdalus 1 D in ragione di 30-50 gocce diluite in poca acqua da assumere al mattino, e Olea europea in ragione di 30-50 gocce diluite in poca acqua un 4º d’ora prima di cena. Assumere i 2 prodotti naturali per cicli di 2 mesi poi fare una pausa di un mese e se necessario ricominciare il ciclo di terapia
  • per ridurre la frequenza cardiaca e calmare il nervosismo è utile assumere l’estratto di Biancospino
  • assumere il macerato glicerico di Crataegus oxyacantha 1 D in ragione di 50 gocce diluite in poca acqua prima della colazione
  • per stimolare la circolazione che irrora il cervello è consigliato il Ginkgo biloba in ragione di 40 gocce di tintura madre diluite in poca d’acqua uno-3 volte al giorno per cicli di 3 mesi e poi effettuare un mese di pausa. Se necessario ripetere il ciclo di terapia

I rimedi naturali di floriterapia nella cura dell’Ipertensione

  • è efficace l’associazione di alcuni fiori di Bach: si mescolano in 30 ml di acqua minerale naturale non gassata 2 gocce di Impatiens (per l’ansia e l’attività frenetica), Rock Water (per la rigidità dolorosa), Vine (per l’ipertensione arteriosa).

I rimedi naturali di aromaterapia nella cura dell’Ipertensione

  • è utile l’olio essenziale di Melissa in ragione di 3 gocce (non di più) in un cucchiaio di miele 3 volte al giorno, facendo sciogliere in bocca.
  • In alternativa assumere 3 gocce di olio essenziale di Ylang-ylang in un cucchiaio di miele da assumere per bocca 3 volte al giorno, senza aumentare la dose indicata

Leggi l’e-book gratuito che ho scritto per avere maggiori informazioni sul Protocollo Terapeutico prevenzione e cura delle varici e delle gambe stanche

Bene  per questo articolo è tutto

Se vuoi lasciare un commento puoi liberamente farlo scrivendo nel Form che ti appare alla fine dell’articolo, oppure scrivi a

info@crescita-e-formazione.com

eupliorascuna@gmail.com

Un cordiale saluto

Salute e Benessere con le erbe medicinali

LASCIA UN COMMENTO