Curarsi con la medicina naturale: Il Baobab

960
0
Curarsi con la medicina naturale: Il Baobab
Curarsi con la medicina naturale: Il Baobab

Curararsi con la medicina naturale

Il Baobab

Il baobab o Adansonia digitata è un albero originario del Madagascar e dell’Africa. E’ un albero ad alto fusto, infatti può raggiungere i 20 metri d altezza ed i 15 metri di diametro. In fitoterapia del baobab si utilizza tutto: la polpa dei frutti è un ottimo alimento con proprietà antiossidanti, antimicrobiche ed antinfiammatorie; le foglie possono essere consumate cotte o possono essere utilizzate per ricavare una polvere che ha proprietà antifungine ed antisettiche; i semi vengono impiegati per l’estrazione di olio ricco di Omega-3, Omega-6 e Omega-9, in proporzioni bilanciate tra di loro; le radici possono venire consumate come alimento ricostituente, il loro sapore è simile a quello delle carote; la corteccia viene utilizzata contro le febbri malariche, inoltre, poichè è ricca di mucillagini, viene impegata nella cura delle infiammazioni dell’apparato digerente e della grastrite.

Il frutto del Baobab è rivestito da una capsula legnosa e la polpa all’interno è completamente disidratata e contiene i semi. La polpa contiene un’altissima concentrazione di vitamina C, circa 300 milligrammi per 100 gr,  e altre vitamine come la A, B1, B2, B6 e PP, sono presenti anche sali minerali, fibre, mucillagini, tannini; sono presenti anche fibre solubili che hanno proprietà probiotiche, quindi capaci di stimolare nell’intestino dell’uomo la crescita di specie batteriche, come lactobacilli e bifido batteri che fisiologicamente compongono la flora batterica intestinale e favoriscono una regolare peristalsi, e fibre  insolubili. Inoltre la polpa disidratata è in grado di assorbire notevoli quantità di acqua, aumentando la massa fecale e migliorando l’espulsione delle scorie,  bastano 5 gr al giorno di polpa disidratata per esplicare una fisiologica azione antinfiammatoria, determinare un aumento delle difese immunitarie dell’organismo, prevenire e riequilibrare eventuali casi di diarrea, azione che è dovuta ai tannini e alle fibre probiotiche e rigenerare il sangue. Il baobab si assume sotto forma di polvere disidratata in ragione di un cucchiaino al giorno sciolto in acqua, meglio se la mattina.

Attenzione: Prima di assumere i prodotti naturali, bisogna sempre avvisare il medico e mai agire di testa propria. I prodotti naturali sono senz’altro utili, ma non possono assolutamente sostituire i farmaci allopatici che in alcune gravi patologie devono essere considerati farmaci di prima scelta per la terapia.




LASCIA UN COMMENTO