Curarsi con la medicina naturale: Tendiniti? usiamo l’Ippocastano

846
0
Curarsi con la medicina naturale: Tendiniti? usiamo l'Ippocastano
Curarsi con la medicina naturale: Tendiniti? usiamo l'Ippocastano

Curarsi con la medicina naturale

Curiamo le tendiniti con l’Ippocastano

L’ippocastano o castagno d’India  o Aesculus hippocastanum è un albero che appartiene alla famiglia delle Ippocastanacee. Può raggiungere i 30 metri di altezza, il suo frutto è una capsula verde e spinosa che contiene 1 o 2 grossi semi marroni. Attenzione: a differenza del seme della Castanea, ovvero del comune Castagno, il seme dell’Ippocastano non può essere mangiato perchè è altamente tossico. La parte della pianta che viene utilizzata in fitoterapia è il seme che è ricco di tannini, saponine e flavonoidi. Mentre i tannini svolgono attività antinfiammatoria, l’escina che è una saponina, riduce il gonfiore e quindi l’edema. Nel seme è anche presente un glucoside cumarinico, che ha una potente azione antidolorifica.

Preparazioni dell’Ippocastano

  • Somministrato sotto forma di tintura madre (T.M.) l’ippocastano riduce il bruciore ed il gonfiore, quindi è un buon rimedio naturale in caso di affezioni ai tendini e ai muscoli. La tintura  deve essere composta da Aesculus hippocastanum, da Arpagophytum procubens e Hamamelis virginiana, il tutto in parti uguali (comunque è sempre meglio farsi preparare la tintura dal farmacista o dall’erborista). Si consiglia  di assumere 50 gocce della tintura preparata, diluite in mezzo bicchiere di acqua, 2 o 3 volte al giorno e lontano dai pasti.
  • L’ippocastano può anche essere usato per uso esterno preparando un olio col seguente procedimento:

Preparazione:

  1. prendere 2 cucchiai di foglie essiccate di ippocastano
  2. mettere le foglie in 2,5 dcilitri di olio di oliva
  3. fare sobollire il preparato a vapore per circa un’ora
  4. lasciare poi macerare per 4-5 giorni
  5. alla fine di questo periodo filtare bene

Utilizzo:

  • l’olio che abbiamo preparato può essere utilizzato sulle zone colpite da tendinite e contusioni, ma può anche essere impiegato in caso di geloni, varici ed emorroidi.
  • un cucchiaino di olio va massaggiato sulla parte dolente fino ad assorbimento

Attenzione: Prima di assumere i prodotti naturali, bisogna sempre avvisare il medico e mai agire di testa propria. I prodotti naturali sono senz’altro utili, ma non possono assolutamente sostituire i farmaci allopatici che in alcune gravi patologie devono essere considerati farmaci di prima scelta per la terapia.


LASCIA UN COMMENTO