Ritrova la tua piena salute grazie ai rimedi naturali di Fitoterapia

1970
0

Sapevi che l’uso di medicinali chimici può essere nocivo per il tuo corpo? Con i rimedi naturali di Fitoterapia ritrovi il tuo vero equilibrio!

Fitoterapia: ritrova la tua piena salute grazie ai suoi rimedi
La Fitoterapia e i suoi rimedi naturali

Sin dalla preistoria l’uomo per curarsi ha fatto uso delle piante e già con i grandi studiosi delle civiltà Egizie, Greche e Mesopotamiche, lo studio e la conoscenza dei rimedi naturali di Fitoterapia raggiungono altissimi livelli.

E’ ormai risaputo che anche la medicina “ufficiale” nei suoi preparati faccia uso delle proprietà medicinali delle piante.

La Fitoterapia può essere quindi considerata quella branca della medicina che cura l’insorgere di alcune malattie con l’uso di rimedi naturali.

E’ stato finalmente capito che avvalersi soltanto di sostanze chimiche, cioè quelle ricavate per sintesi in laboratorio, spesso è nocivo per l’organismo.

È chiaro, non tutti i malesseri possono essere guariti con i rimedi naturali e solo la consulenza di un medico specialistico può portare a una buona risoluzione della malattia.

Ciò non toglie che attraverso le qualità medicinali delle piante e delle erbe si possono avere buoni esiti antidolorifici, antinfiammatori, antifebbrili e ottenere miglioramenti concreti e visibili delle tue condizioni di salute.

Uso interno dei rimedi naturali

Le piante e le erbe medicinali sono assimilate dall’organismo sotto forma di:

  • Infuso: versa sull’erba minuzzata e pestata una determinata quantità di acqua bollente, poi trascorsi circa 5-10 minuti, filtra e bevi il contenuto. Con questo rimedio naturale sono estratti una modesta quantità di principi attivi contenuti nell’erba;
  • Decotto: è la pianta che viene fatta bollire per un periodo prescritto nell’acqua, generalmente dai 5 ai 20 minuti. Una volta preparato questo rimedio naturale lascialo raffreddare nella pentola coperta per evitare perdite di principi attivi;
  • Macerazione o tintura: poni la pianta o l’erba in un recipiente ermeticamente chiuso assieme a una determinata quantità di liquido, di solito alcool, fa’ riposare per un periodo variabile che va da 1 a 20 giorni, quindi filtra e bevi;
  • Succo: spremi oppure centrifuga le erbe fresche per ricavarne un liquido che puoi consumare fresco o poco tempo dopo, previa conservazione in frigorifero.

 Uso esterno dei rimedi naturali

I principali sistemi d’impiego esterno delle piante e delle erbe medicinali sono:

  • I cataplasmi: stendi, previo riscaldamento a vapore, le erbe o le piante medicinali avvolte in una tela sopra la parte malata del corpo lasciandole per circa 15-20 minuti. A tale scopo possono esser utilizzate sia piante fresche tritate in un mortaio, sia piante essiccate. Nel caso utilizzi le piante essiccate, devi avere cura di esporle al vapore per un periodo doppio di quelle fresche, per attivarne i principi attivi;
  • Le pomate o unguenti: questi rimedi naturali vengono preparati unendo i succhi dei vegetali estratti per triturazione con sostanze grasse. Per fare ciò è sufficiente che tu metti le erbe, oppure i loro succhi a friggere nell’olio bollente per un breve periodo (2-3 minuti), lascia riposare 12 ore, dai una leggera riscaldata e filtra;
  • Una variante della pomata è l‘olio: riempi un vaso con le erbe che t’interessano, senza comprimerle, coprile con olio extravergine d’oliva e falle macerare al sole per un certo periodo. Poi filtra il tutto e usalo spalmando il preparato sul corpo;
  • I bagni: prevedono l’immersione del corpo in acqua, che è arricchita di un infuso di erbe consigliate. Il bagno completo prevede l’immersione del corpo del paziente fino all’altezza del torace, cuore escluso. Se invece esegui il semicupio, l’immersione del paziente deve essere fino all’altezza dei reni e richiede un quantitativo di erbe dimezzato rispetto al bagno completo;
  • I suffumigi possono essere di 2 tipi:
  1. Secchi quando bruci le erbe direttamente sopra braciere e ne aspiri col naso i fumi;
  2. Umidi quando poni le erbe medicinali in decozione (preparazione del decotto) dentro una pentola d’acqua bollente e ne aspiri i vapori che ne scaturiscono.

Gli oli essenziali

Oltre alle modalità d’impiego che ti ho appena spiegato, un discorso particolare merita l’estrazione e l’utilizzazione degli oli essenziali o essenze.

Sono questi dei miscugli aromatici di sostanze organiche diverse (alcool, aldeidi, acidi, eteri, ecc…) ottenuti per distillazione in corrente di vapore o per semplice spremitura.

Sono dei veri concentrati di principi attivi e l’utilizzazione degli oli essenziali avviene pertanto in quantità minime.

La loro azione farmacologica è molteplice.

Essi, infatti, agiscono sull’apparato digerente, cardiocircolatorio, endocrino, nervoso, urinario, svolgendo attività complesse, talvolta non ancora del tutto chiarite.

Mi raccomando, fa’ attenzione!

Notizie, preparazioni, ricette, suggerimenti per la cura delle patologie dell’uomo, che sono contenuti in questo articolo hanno carattere puramente informativo e NON vogliono assolutamente sostituire la figura importante del medico naturopata.

Ricorda quindi di rivolgerti sempre al tuo medico naturopata, che potrà consigliarti, dopo averti visitato con molta attenzione, il rimedio naturale più adatto a te.

Devi sapere, caro amico, che i rimedi naturali di Fitoterapia, di solito non danno effetti collaterali, ma, se per esempio, sono assunti con altri prodotti sia naturali sia allopatici (farmaci tradizionali), possono dare luogo a fenomeni di allergia, di sinergia (potenziamento dell’azione farmacologica) e di antagonismo (annullamento dell’azione farmacologica).

E tu fai ancora uso solamente di sostanze chimiche che danneggiano il tuo corpo? Che ne pensi dell’utilizzo dei rimedi naturali di fitoterapia? Scrivilo nei commenti qua sotto. Sarò felice di conoscere il tuo parere.

Al prossimo articolo,I rimedi naturali di FitotwerapiaP.S.: Vuoi scoprire come sconfiggere le tue patologie più ricorrenti e vivere finalmente in perfetta salute? Scarica subito i 3 ebook gratuiti che ho preparato apposta per te.

Beh, corri subito a scaricarli e approfitta di questa offerta gratuita finché la lascerò disponibile.

Ti basterà compilare un semplice modulo e riceverai automaticamente gli ebook nella tua casella di posta elettronica.

Salva

Salva

Salva

LASCIA UN COMMENTO