Sai come curare l’Herpes labiale con i rimedi naturali?

1881
0

Quelle “brutte”vescicole del tuo Herpes labiale ti provocano imbarazzo e ti vergogni a uscire da casa? Stai tranquilla perché ti svelerò i migliori rimedi naturali per guarire in fretta e tornare a essere felice

Herpes labiale: come curarlo con i rimedi naturali
Herpes labiale e i rimedi naturali

L’Herpes labiale, la cosiddetta “febbre” che compare sulle labbra, è una malattia infettiva causata dal virus Herpes simplex 1 (HSV-1).

Si viene infettati nell’infanzia attraverso la saliva, i baci o tramite contatto tra persone durante la fase infettiva.

Una volta che l’herpes ha contaminato l’organismo, rimane latente fino al momento in cui si manifesta.

L’Herpes labiale può fare la sua comparsa a causa di diversi fattori scatenanti che sono:

  • Improvvisi sbalzi di temperatura
  • Esposizione continuata e non controllata ai raggi del sole sia in estate sia in inverno
  • Febbri improvvise, influenza
  • Lunghi periodi di stress
  • Alimentazione sbagliata
  • Gravidanza
  • Improvvise variazioni ormonali

L’infezione appare come un’eruzione cutanea formata da vescicole, che contengono il virus vivo e la cui rottura (intorno al 4-5 giorno) provoca un’alta possibilità di contagio.

Le vescicole a loro volta, nella fase finale, si trasformano in croste.

Devi quindi evitare qualsiasi forma di contatto cutaneo e non devi usare asciugamani, sciarpe o cuscini di altre persone che sono infetti.

Non toccare le vescicole se non per applicare pomate o lozioni e non dimenticare di lavare le mani dopo averlo fatto.

La zona colpita dall’herpes, che si trova a livello della giunzione del labbro e nella cute circostante, appare dolente alla pressione.

L’evoluzione della malattia dura in genere 7 giorni, ma se è presente una sovrainfezione (nuova infezione che complica il decorso di un’infezione preesistente) può durare più a lungo.

I sintomi dell’Herpes labiale sono caratterizzati dalla comparsa di fastidiose e dolorose vescichette molto pruriginose.

La comparsa di queste odiosissime bollicine intorno alle labbra è preceduta da una sensazione di calore, rossore e formicolio.

Fai attenzione

Non devi confondere l’herpes labiale con le afte, che sono piccole bollicine non contagiose che compaiono nella bocca o nella lingua a causa di stress, intolleranze alimentari, abuso di alcuni farmaci, o da ferite causate dall’accidentale masticazione della mucosa.

L’infezione da herpes labiale coincide normalmente con forti stress che possono coinvolgere il corpo o la mente.

Ricordati che lo stress, qualunque sia la sua natura, va a indebolire le difese immunitarie dell’organismo.

La diffusione del virus ad altre parti del corpo, come gli occhi o i genitali, è difficile ma possibile.

Ti voglio avvertire che le notizie che trovi in questo articolo hanno lo scopo di darti consigli e suggerimenti sull’utilizzo dei rimedi naturali. Le indicazioni che leggerai non devono assolutamente sostituirsi al parere del tuo medico curante o del medico naturopata.

Questi sono i rimedi naturali che ti consiglio in caso di herpes labiale

La medicina naturale oggi ti mette a disposizione un’ampia quantità di rimedi per contrastare l’infezione da Herpes labiale.

Tu puoi utilizzare i rimedi naturali sotto forma di compresse, di gocce, di infusi o di tisane con l’obiettivo di debellare l’Herpes dall’interno e rafforzando quindi il sistema immunitario.

Oppure puoi avvalerti dell’applicazione locale di “stick” per labbra o creme che sono sempre preparate con prodotti che provengono dalle erbe e piante medicinali.

E’ logico che mentre gli “stick” e le creme sono dei rimedi naturali sintomatici, quindi li utilizzi nel momento in cui l’herpes labiale si manifesta, invece quando agisci per via sistemica (generale), puoi usare i rimedi naturali per prevenirne la comparsa.

Se vuoi utilizzare i rimedi naturali di omeopatia:

  • Rhus toxicodendron 7CH
  • Ranunculus bulbosus 5CH
  • Mezereum 5CH
  • Chantaris 5CH

Rhus toxicodendron 7CH

Questo rimedio omeopatico è somministrato quando l’herpes labiale compare con piccole vescicole piene di liquido chiaro, molto pruriginose e il soggetto presenta una pelle molto arrossata. Il prurito non passa grattando la parte e invece migliora con il calore.

Ti consiglio di assumere 3 granuli per 3-4 volte al giorno e di ridurre l’assunzione secondo il miglioramento dei sintomi.

Ranunculus bulbosus 5CH

Quando le vescicole sono piene di un liquido scuro, bluastro o sanguigno, in questo caso, il rimedio omeopatico più indicato è Ranunculus bulbosus.

Assumi 3 granuli per 3-4 volte al giorno e riduci l’assunzione secondo il miglioramento dei sintomi.

Mezereum 5CH

E’ somministrato quando il contenuto delle vescicole è denso, giallastro e talora purulento.

Il prurito locale è sempre molto intenso.

Prendi 3 granuli per 3-4 volte al giorno e riduci l’assunzione secondo il miglioramento dei sintomi.

Chantaris 5CH

Questo rimedio omeopatico è somministrato quando il contenuto delle vescicole è chiaro e si sollevano dalla pelle che sembra assolutamente sana (come nelle scottature).

Anche in questo caso l’assunzione che ti consiglio è 3 granuli per 3-4 volte al giorno e riduci l’assunzione secondo il miglioramento dei sintomi.

Stai attenta!

I rimedi indicati sono sempre molto efficaci e, se le caratteristiche delle lesioni sono molto ben definite, si può arrivare all’assunzione del rimedio in monodose alla 200 CH.

Inoltre può rivelarsi utile un’integrazione di vitamina A, di vitamina B3, di vitamina B5, di vitamina B6, di vitamina B 12 e di vitamina C.

In questi casi prima di procedere con la terapia consulta sempre il medico omeopata, che dopo un’attenta visita, saprà consigliarti per il meglio.

Se vuoi utilizzare i rimedi naturali di Fitoterapia

  • Semi di pompelmo (Cytrus Paradisi)
  • Liquirizia (Glycyrrhiza glabra)
  • Melissa (Melissa officinalis)

Semi di pompelmo

Ai semi di pompelmo sono attribuite molte proprietà terapeutiche, tra cui l’attività antisettica, antivirale e antimicotica notevole.

Assumi da 3 a 15 gocce di estratto di semi di pompelmo 2-3 volte al giorno diluite in un bicchiere di acqua.

Le gocce sono già diluite in glicerina e devi quindi mescolare molto bene. Se il sapore è troppo amaro, puoi aggiungere un po’ di succo di frutta.

Liquirizia  (Glycyrrhiza glabra)

L’acido glicirretico, estratto dalla radice di liquirizia, ha proprietà antifungine e antivirali.

Infatti, recenti studi hanno evidenziato la capacità della liquirizia di contrastare lo sviluppo dell’Herpes simplex e la sua replicazione.

Se utilizzi la liquirizia sotto forma di pianta medicinale (radice) essiccata e sminuzzata ti consiglio di procedere come segue:

  • Dopo i pasti (2-3 volte al giorno): assumi 150 ml di infuso preparato lasciando macerare per 15 minuti, a fuoco spento, 2 grammi di radice in 150 ml di acqua che poi porterai a ebollizione.
  • Dopo i pasti (2-3 volte al giorno): bevi 150 ml di decotto preparato portando a ebollizione per qualche minuto 2 grammi di radice in 150 ml di acqua.

Attenzione

  • Non devi superare la dose di 500 mg al giorno di liquirizia
  • Gli estratti di radice di liquirizia NON sono indicati per bambini e adolescenti sotto i 18 anni
  • Non devi assumere il rimedio per più di quattro settimane
  • Non devi utilizzare la liquirizia in gravidanza e allattamento
  • Poiché sono stati riscontrati casi di ipertensione e aritmie, se questi effetti indesiderati si manifestano in modo grave, consultare subito il medico
  • Assumi la liquirizia con cautela se soffri di pressione alta, insufficienza renale e malattie epatiche

Melissa (Melissa officinalis)

Non ti deve sembrare strano che un rimedio naturale come la melissa sia utilizzato per combattere l’Herpes labiale.

Infatti, la melissa non ha solo un’attività ansiolitica e calmante (le azioni maggiormente riconosciute alla pianta), ma manifesta anche una potente azione antivirale.

Ti ricordo che tra le cause che scatenano l’Herpes, c’è anche lo stress: quindi, la melissa è un buon rimedio naturale non solo per le proprietà antivirali che attaccano direttamente l’Herpes simplex, ma anche per la sua capacità di ridurre lo stress.

Il sostegno dei rimedi naturali per uso locale

Usa uno “Stick” per le labbra che deve essere preparato con almeno 3 dei seguenti prodotti:

  • Burro di karité (Butyrospermum parkii)
  • Cera carnauba
  • Porphyra umbilicalis
  • Camomilla (Chamomilla recutita)
  • Propoli
  • Beta-sitosterolo

Burro di karité (Butyrospermum parkii) e Cera carnauba (ricavata da Copernicia cerifera)

Questi rimedi naturali sono utili per rivestire lo “stick” e apportare le loro proprietà decongestionanti e protettive.

Inoltre, poiché il preparato erboristico deve rimanere solido a temperatura ambiente proprio per essere applicato sulle labbra, l’utilizzo della cera carnauba è particolarmente indicato per dare stabilità al prodotto.

Porphyra umbilicalis

E’ un’alga rossa, più nota come “Nori”.

Questo prodotto naturale è utilizzato contro l’Herpes labiale non tanto per le capacità di contrastare il virus, ma soprattutto per proteggere la cute danneggiata dalla desquamazione.

L’applicazione di un prodotto a base di Nori rende la pelle più morbida ed esercita una buona azione lenitiva.

La porphyra si configura un ottimo rimedio naturale anche per gli eczemi.

Camomilla (Chamomilla recutita)

E’ un rimedio naturale indicato per frenare la propagazione dell’Herpes labiale e placare l’infiammazione.

Propoli

La propoli è un antibatterico naturale molto efficace, ha  un’azione antimicrobica e disinfettante.

Nonostante questo rimedio naturale sia un ottimo prodotto per il trattamento dell’Herpes labiale, devi sapere che qualche volta potrebbe provocare una secchezza delle labbra.

L’unica controindicazione associata alla propoli è il possibile effetto allergizzante nei soggetti che sono sensibili.

Beta-sitosterolo

Si ritrova in tutti i vegetali e la soia ne è particolarmente ricca. Appartiene alla classe dei fitosteroli.

Al beta-sitosterolo è associata una possibile attività immunostimolante, anche se non ancora del tutto dimostrata.

Sicuramente, cara amica, se hai letto l’articolo fino a qui, significa che hai trovato questo argomento interessante!

Ora sai anche tu che la terapia dell’Herpes labiale può essere attuata con i rimedi naturali di omeopatia e di fitoterapia e non solo con i farmaci consigliati dalla Medicina ufficiale.

A questo punto la prossima mossa spetta a te!

Scegli i rimedi naturali che sono adatti a risolvere il tuo Herpes labiale  e inizia a mettere in atto i consigli che ti ho dato.

Ma tu hai mai utilizzato i rimedi naturali? Come ti sei trovata?

Fammelo sapere lasciando un commento alla fine di questo post.

Ti do appuntamento al prossimo articolo,

Un salutoHerpes labialeP.S.: Vuoi scoprire come sconfiggere le tue patologie più ricorrenti e vivere finalmente in perfetta salute? Scarica subito i 3 ebook gratuiti che ho preparato apposta per te.

Beh, corri subito a scaricarli e approfitta di questa offerta gratuita finché la lascerò disponibile.

Ti basterà compilare un semplice modulo e riceverai automaticamente gli ebook nella tua casella di posta elettronica.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

LASCIA UN COMMENTO