Il cervello e la memoria: La Mullaca

1267
0

Il cervello e la memoria: La Mullaca

Mullaca

La Mullaca (Physalis capsicifolia, Physalis lanceifolia, Physalis ramosissima) è un’erba tipica di molte zone dei tropici compresa l’Amazzonia, ma la si puà trovare anche in Africa ed in Asia. La Mullaca cresce fino ad un metro di altezza e produce dei frutti, delle stesse dimensioni dei pomodori, che contengono semi commestibili. Dal punto di vista fitoterapico,  gli elementi importanti contenuti nella Mullaca sono i flavonoidi, gli alcaloidi e molti tipi di steroidi vegetali. Recenti studi hanno messo in evidenza che la pianta ha proprietà immunostimolanti e tossiche per numerose tipi di cellule tumorali e leucemiche. Inoltre è stata anche confermata da ricerche scientifiche, l’azione antibatterica e antivirale della Mullaca, infatti il suo impiego è risultato utile contro il virus dell’ “herpes simplex” e del “morbillo”. Altre azioni della Mullaca, sempre sostenute da ricerche scientifiche, sono quella antipertensiva e fluidificante del sangue. La Mullaca, quindi, proprio per queste sue azioni, è un utile rimedio utilizzato per proteggere il cervello e la memoria dai danni che derivano dall’ipertensione e dall’invecchiamento cerebrale.

Azioni principali della Mullaca

  • riduce la pressione sanguigna
  • fluidifica il sangue
  • migliora le facoltà cerebrali e quindi anche la memoria
  • azione antibatterica e antivirale
  • distrugge le cellule cancerogene e leucemiche
  • riduce gli spasmi e i dolori in genere
  • potenzia il sistema immunitario
  • azione antinfiammatoria
  • aumenta la diuresi

Come assumere la Mullaca

  • Infuso: porre 1-2 gr di dianta intera tagliata fine in 3 tazze di acqua calda, lasciare in infusione oer 15 minuti, filtrare bene e bere durante il giorno.
  • Tintura Madre: si può usare in alternativa all’infuso; 2-3 ml diluiti in poca acqua 2-3 volte al giorno oppure
  • Erba in polvere: 2-4 gr in tavolette o capsule oppure 2-4 gr mescolati in acqua o in succo di frutta due volte al giorno.

Attenzione: la Mullaca può abbassare la pressione arteriosa ed avere anche un’azione anticoagulante; quindi quei soggetti che hanno delle patologie del sangue, come per esempio l’emofilia, o quelli che assumono farmaci per il cuore o per fluidificare il sangue, o quei soggetti che soffrono di ipotensione non dovrebbero assumerla. Comunque è sempre consigliato di rivolgersi al medico, prima di assumere qualsisi rimedio naturale.

LASCIA UN COMMENTO