Il cervello e la memoria: l’età matura parte 2^

628
0

Il cervello e la memoria: olio extra vergine di oliva

Ipertensione

Anche la Fitoterapia da un contributo per il trattamento dell’ipertensione:

  • Olivo: questa pianta oltre a riuscire a stabilizzare  la pressione arteriosa, riesce anche a ridurre il tasso di colesterolo a livello del sangue. Si consiglia la Tintura Madre (T.M.) 20 gocce diluite in poca acqua 2-3 volte al giorno. Si può utilizzare anche sotto forma di decotto che viene preparato mettendo 20 grammi di foglie in 1 litro di acqua e facendo bollire per 10/15 minuti circa, lasciare poi riposare per 15 minuti, filtrare bene  e berne 2 mezze tazze al giorno a digiuno.
  • Limone e miele: Il succo di mezzo limone con un cucchiaino di miele messo in un bicchiere dio acqua calda e assunto una volta al giorno a digiuno, contribuisce a tenere al pressione arteriosa stabilizzata entro i valori normali.
  • L’acqua in cui sono fatte bollire, ben pulite, 5-7 patate con tutta la buccia, addolcita con un pò di miele è un ottimo regolatore della pressione; si consiglia di berne 2-3 tazze al giorno lontano dai pasti.

Anche una alimentazione corretta da degli ottimi risultati nei pazienti che presentano ipertensione arteriosa:

  • scegliere sempre prodotti freschi e genuini, preferibilmente di produzione biologica
  • consumare quotidianamente verdura di cui almeno un terzo deve essere consumata cruda, e frutta di stagione
  • non usare grassi animali per il condimento, ma preferire l’olio extravergine di oliva
  • eliminare le fritture ed i sughi densi e ricchi di intingoli
  • evitare gli alcolici, fatta eccezione per mezzo bicchiere di vino rosso ai pasti
  • cercare di non eccedere nell’uso di proteine animali, come la carne e le uova; queste non devono essere eliminate dalla dieta giornaliera, ma integrate, quando è possibile, con quelle di origine vegetale presenti nei legumi e nella soia.
  • ridurre drasticamente l’assunzione del sale: infatti, come già sappiamo dai precedenti articoli, se il sale da cucina è ingerito in grande quantità, favorisce l’aumento della pressione arteriosa
  • mangiare solo quando si ha veramente fame e non quando, per routine,  è ora di pranzo o di cena.


LASCIA UN COMMENTO