Il diabete e la terapia con insulina conclusioni

863
0

Il diabete e la terapia con insulina conclusioni

Insulina

La terapia del Diabete

Sarà sempre il paziente a decidere come somministrarsi l‘insulina. Per le iniezioni, sono state già dimenticate da tempo le vecchie siringhe di vetro con agli enormi. Ora si usano le penne per insulina, ricaricabili o usa e getta, dotate di aghi molto sottili, che rendono la somministrazione più facile.

È importante sostituire l’ago sia della penna che della siringa ad ogni iniezione per evitare il rischio di infezioni e di compromettere l’efficacia dell’insulina.

Le penne insuliniche contengono o solo un tipo di insulina rapida o basale oppure una formulazione mix al 30%, 50% o 70%. Si possono quindi usare per più somministrazioni, cambiando, come già abbiamo detto, l’ago ogni volta, essendo il quantitativo totale di insulina in esse contenuta pari a 300 unità quindi:

  • Mix 30: 30% rapida, 70% basale
  • Mix 50: 50% rapida, 50% basale
  • Mix 70: 70% rapida, 30% basale

Per somministrare l‘insulina basta applicare, avvitandolo alla punta della penna, un ago corto e fino per ogni inizio. Si selezionano le dosi di insulina con una scala graduata e poi si spinge un pistone che rilascia il farmaco. Le penne sono comode da portare sempre con sé e molto precise nel rilasciare la dose esatta.

Vi sono anche dei microinfusori, che usano solo l’insulina ad effetto rapido per supplire alle necessità. Sono dei dispositivi che attraverso un catetere iniettano insulina (in genere nell’addome). Il microinfusore eroga insulina secondo gli imput forniti da chi lo indossa: a farne uso sono soprattutto le persone con diabete di tipo uno (anche bambini), ma molti studi hanno convalidato l’uso del microinfusore anche durante la gravidanza ed il parto per meglio controllare la glicemia. Fra gli altri vantaggi riscontrati, il più importante è la possibilità di raggiungere dei valori metabolici più stabili in persone che presentano ipoglicemia frequenti, oscillazione di glucosio nel sangue difficile da controllare, e anche in quelle con uno stile di vita molto attivo. Perciò il trattamento con microinfusori permette di godere di una maggiore flessibilità e indipendenza della vita quotidiana.

Conclusioni

Non bisogna rinunciare ad usare l’insulina con i mezzi disponibili attualmente se il diabetologo lo prescrive.

Inoltre cominciare una terapia insulinica prima che sia troppo tardi, nonostante sembri prematuro o non necessario, migliorerà la tua salute in modo abbastanza rapido e renderà la tua vita migliore e più tranquilla.

Leggi l’e-book gratuito che ho scritto per avere maggiori informazioni sul Protocollo Terapeutico prevenzione e cura delle varici e delle gambe stanche

Bene  per questo articolo è tutto

Se vuoi lasciare un commento puoi liberamente farlo scrivendo nel Form che ti appare alla fine dell’articolo, oppure scrivi a

info@crescita-e-formazione.com

eupliorascuna@gmail.com

Un cordiale saluto

Salute e Benessere con le erbe medicinali

LASCIA UN COMMENTO