Il gonfiore all’addome da cause ormonali parte 2^

893
0
Squilibrio ormonale: Olio di Enotera

Erbe e Piante medicinali

  • Agnocasto: è una pianta che si usa soprattutto per i disturbi mestruali; l’agnocasto aumenta il livello degli ormoni progestinici, ha inoltre un’azione antispasmodica e tonica, inibisce l’azione della prolattina ed ha anche azione sedativa. L’agnocasto, aumentando l’attività progestinica, è un ottimo rimedio in quanto riesce a bilanciare la produzione di progesterone e di estrogeni da parte dell’ovaio durante il ciclo mestruale. E’ indicato bella sindrome pre-mestruale, nella ritenzione idrica caratteristica di questo periodo e nel nervosismo che la donna manifesta durante il periodo mestruale. L’agnocasto è molto utile in caso di palpitazioni, vertigini e nelle malattie psicosomatiche. Nella sindrome premestruale assumere 40 gogge di Tintura Madre (T.M.) diluite in poca acqua due volte al giorno e proseguire il trattamento per almeno due mesi, poi sospendere per almeno un mese e poi ripetere un altro ciclo, oppure bere un infuso a base di agnocasto 2-3 volte al giorno. Nella Premenopausa assumere 50 gocce di Tintura Madre (T.M.) diluite in poca acqua due volte al giorno, proseguire il trattamento per almeno due mesi poi sospendere per almeno un mese ed eventualemnte riprendere il trattamento.

Preparazione dell’infuso: mettere un cucchiaio di sommità fiorite di agnocasto in una tazza da tè e versare acqua ben calda, lasciare in infusione a recipiente coperto per 30 minuti, filtrare bene, se si vuole dolcificare con miele e bere.

Integratori

  • Olio di enotera: la sindrome pre-mestruale si manifesta 10-14 giorni prima delle mestruazione e sembra che il fattore scatenante conociuto sia proprio il cambiamento ormanale che si hanno nell’organismo della donna  prima, e durante questi giorni particolari. Colpisce le donne dai trent’anni in su, peggiora con l’età e diventa più grave nei periodi di stress. In questi casi un utile rimedio è rappresentato dall’ olio di enotera è una delle poche piante che contengono acido gamma-linoleico (GLA), che è molto utile per regolarizzare gli ormoni femminili, ed inoltre contribuisce alla riduzione dei livelli di colesterolo cattivo. Si assumono 1-2 perle al giorno da prendere con abbondante acqua per almeno due mesi consecutivi.
  • La florizina, gli isoflavonoidi della soia ed i fermenti lattici: questi prodotti se assunti contemporaneamente, durante il periodo di pre e menopausa, contribuiscono a compensare gli effetti di un quadro ormonale non perfettamente equilibrato. Ciò porta  non solo all’eliminazione dei gonfiori addominali, ma anche alla riduzione del peso corporeo, qualora fosse necessario. Il mix di delle sostanze sopra elencate lo si trova in farmacia o in erboristeria sotto forma di liquido da diluire in acqua.

Attenzione: tutti i prodotti, anche quelli naturali, devono essere sempre consigliati dal medico.

LASCIA UN COMMENTO