La diarrea emotiva parte 2^

829
0

Diarrea emotiva: La Passiflora

Erbe e Piante medicinali

  • Passiflora: contiene vitexina, un flavonoide, che è il suo principale principio attivo e che le conferisce proprietà calmanti. Nella pianta sono anche presenti alcaloidi, che invece agiscono a livello del sistema nervoso, un olio essenziale, le cumarine, che invece agiscono sul sistema cardiocircolatorio, e principi attivi antiossidanti. La passiflora agisce quindi come sedativo del sistema nervoso centrale, ha azione ansiolitica in generale, calmante e antistress, quindio anche utile nei casi di colon irritabile e di diarrea emotiva. Assumere da 2 a 6 capsule da 500 mg di polvere di passiflora al giorno, oppure 25 gocce di Tintura Madre (T.M.) o di estratto analcolico concentrato diluite in poca acqua tre volte al giorno. Il trattamento può essere prolungato per 2-3 mesi, poi deve essere interrotto per almeno un mese per evitare che il rimedio perda la sua efficacia. La passiflora può anche essere assunta mediante infuso da preparare ponendo 2 cucchiaini di erba essiccata taglio tisana in una tazza da tè in cui ci sia acqua ben calda, lasciare in infusione per circa dieci minuti, poi filtrare bene e bere e se si vuole si può dolcificare con un cucchiaino di miele, meglio  se biologico.

Integratori

  • Bifidobacterium: è un fermento lattico che svolge un’azione enzimatica, quindi di digestione, degli zuccheri, utilizzati come nutrimento, producendo al contempo acido lattico, che è importante per mantenere il giusto grado di acidità a livello della mucosa intestinale e favorire quindi la crescita dei batteri “buoni” che difendono le funzioni dell’inetstino e rafforano il sistema immunitario. Inoltre il bifidobacterium permette di assimilare  meglio le vitamine e le altre sostanze importanti del nostro organismo, che, a causa della diarrea, vanno perse in maggior quantità. Assumere una compressa al giorno con acqua preferibilmente lontano dai pasti
  • Fibre dello Psillio: le mucillagini di queste fibre, venendo a contato con l’acqua, si gonfiano e, come abbiamo già visto nei precedenti articoli quando si parlava  della stipsi, stimolano l’ evacuazione; ma questa capacità di gonfiarsi è utile anche nei casi di diarrea, in quanto queste fibre assorbendo liquidi dall’inetstino fanno aumentare la consistenza delle feci. Assumere una bustina di fibre dio psillio al giorno con acqua.


LASCIA UN COMMENTO