La Fitoterapia e la cura di alcune patologie: diarrea, digestione difficoltosa

849
0
La Fitoterapia: diarrea, digestione difficoltosa
La Fitoterapia: diarrea, digestione difficoltosa

La Fitoterapia

La cura di alcune patologie

Diarrea

La diarrea è l’emissione di feci acquose o liquide. Può associarsi a tenesmo ed espulsione di gas. La presenza di diarrea con febbre e che non migliora entro le ventiquattro ore, richiede la visita del medico.

I prodotti di fitoterapia in caso di diarrea sono:

  • Agrimonia eupatoria: si consiglia di assumere 60 gocce di tintura madre diluite in poca acqua tre volte al giorno
  • Lythrum salicaria: si consiglia di assumere 10 gocce di tintura madre diluite in poca acqua 3-4 volte al giorno nei bambini, mentre 40-50 gocce di tintura medre sempre diluite in poca acqua tre o quattro volte al giorno nell’adulto. Questo prodotto naturale essendo ricco di tannini e salicarina ha proprietà astringenti ed antisettiche

Digestione difficoltosa

La  dispepsia è un termine generico che si riferisce a numerosi sintomi dovuti ad alterazione del processo digestivo, solitamente di natura funzionale. Il paziente riferisce quindi una digestione lenta, un senso di peso all’epigastrio, sonnolenza post-prandiale, meteorismo, eruttazioni. Comunque è bene sapere che se i sintomi perdurano è richiesto il controllo del medico.

I prodotti di fitoterapia in caso di dispepsia sono:

  • Acorus calamus: si consiglia di assumere 30 gocce di tintura madre diluite in poca acqua 3-4 volte al giorno trenta minuti prima del pasto per stimolare l’appetito e dopo il pasto per favorire il processo digestivo
  • Ananassa sativa: si consiglia di assumere 40 gocce di tintura madre diluite in poca acqua 3-4 volte al giorno trenta minuti prima del pasto per ridurre il senso di fame oppure dopo il pasto per facilitare il processo digestivo. Questo prodotto omeopatico è molto utile nei soggetti che sono in sovrappeso
  • Foeniculum vulgare: si consiglia di assumere 40 gocce di tintura madre diluite in poca acqua, 3 volte al giorno dopo il pasto. I semi di finocchio sono indicati nella digestione difficoltosa che si associa a tensione dolorosa dell’addome e meteorismo dovuto a fenomeni fermentativi

Attenzione: Prima di assumere i prodotti naturali, bisogna sempre avvisare il medico e mai agire di testa propria. I prodotti naturali sono senz’altro utili, ma non possono assolutamente sostituire i farmaci allopatici che in alcune gravi patologie devono essere considerati farmaci di prima scelta per la terapia.

Leggi l’e-book gratuito che ho scritto per avere maggiori informazioni sul Protocollo Terapeutico prevenzione e cura delle varici e delle gambe stanche

Richiedilo cliccando qui

Bene  per questo articolo è tutto

Se vuoi lasciare un commento puoi liberamente farlo scrivendo nel Form che ti appare alla fine dell’articolo, oppure scrivi a
eupliorascuna@gmail.com

Un cordiale saluto


LASCIA UN COMMENTO