La Stipsi: i cibi che aiutano

1174
0

La stipsi: Albicocche

I cibi che aiutano

  • Albicocca: questo frutto contiene una quantità apprezzabile di proteine vegetali e di carboidrati, ed anche sodio, calcio, magnesio, fosforo, zolfo, rame, ferro e cloro. Sono anche un ottima fonte di vitamina A ( quelle secche ne contengono una quantita tre volte maggiore di quelle fresche). I sogegtti che soffrono di stipsi cronica, mangiando da sei a dodici albicocche, ricevono un aiuto naturale importante per svuotare  l’intestino. In caso di stipsi, sono anche indicate le albicocche secche, che però devono essere tenuto in acqua per una notte prima di essere consumate. Si consiglia di acquistare quelle biologiche e prima di metterle in ammollo, lavarle bene, perchè il liquido  può essere bevuto per assumere i sali minerali che in esso si sonodisciolti. Le albicocche così reidratate possono essere aggiunte ad un’insalata o utilizzate per preparare salse indicate per condire legumi e cereali. Le albicocce secche possono essere fatte ammorbidire o bollire anche nel latte ottenendo così una bevanda altamente energetica, tipica della tradizione ayurvedica e altamente lassativa.
  • Tarassaco: la ricchezza di inulina del tarassaco, aiuta a mantenere attiva la flora batterica intestinale e quindi porta benessere a tutto l’organismo. L’inulina infatti è un prebiotico, cioè una sostanza capace di favorire il Lactobacillus ed il Bifidus a scapito dei batteri patogeni dell’intestino come l’Enterobacteriaceae.
  • Prugne secche: sono note per il loro effetto lassativo
  • Latte di mandorle: contiene magnesio che è molto utile per favorire la peristalsi intestinale
  • Cumino: evita i gonfiori addominali

Preparazione di un super frullato anti-stipsi:

  • Metter un bicchiere di latte di mandorle nell’ampolla del frullatore
  • Aggiungere 3 prugne secche morbide senza nocciolo e tagliate a pezzettini
  • Aggiungere 1 cucchiaino di semi di cumino leggermente pestati
  • Azionare il frullatore per circa 1 minuto
  • Bere il composto preparato subito come spuntino oppure a colazione.


LASCIA UN COMMENTO