La Stomatite aftosa: i rimedi naturali parte 2

1233
0

Stomatite aftosa: i rimedi naturali

La stomatite aftosa

Rimedi naturali

In caso di stomatite aftosa o afta occorre arricchire la dieta di vitamine e minerali ed eliminare i cibi ai quali si è intolleranti.

Negli ultimi anni si è compresa l’importanza dell’infiammazione dovuta alle intolleranze alimentari che è quindi considerata una delle cause che può provocare la stomatite aftosa.

È quindi utile, in caso di afte ricorrenti, utilizzare la dieta detta “a rotazione” per scoprire se un alimento specifico può essere alla base del problema.

Nella dieta a rotazione ogni alimento va assunto un giorno e poi per i 3 giorni successivi non si deve più mangiare: se, quando lo mangiamo nuovamente, i sintomi del malessere in questione ritornano, probabilmente si è intolleranti a quel tipo di cibo.

Questa dieta è semplice da seguire ed è utile anche per curare l’intolleranza.

Poiché in caso di stomatite aftosa spesso si tratta di intolleranza ai lieviti, si può iniziare “testando” gli alimenti che lo contengono.

Vediamo insieme come procedere:

Mangiamo pane, pizza o altri alimenti che contengono lievito, poi asteniamoci dall’assumere questi alimenti nei 3 giorni successivi e li mangeremo nuovamente al 4º giorno. Questi elementi poi saranno nuovamente mangiati dopo altri 3 giorni.

Dopo un certo periodo di questo regime alimentare, in genere della durata di 2-3 mesi, è possibile reintrodurre i cibi contenenti lievito, o qualsiasi altro alimento che si è voluto testare, con maggiore frequenza.

Gli integratori alimentari che aiutano a curare le lesioni della mucosa orale:

  • Acido folico (vitamina B9) e la vitamina B 12: queste due vitamine sono presenti in numerosi alimenti come spinaci, cereali integrali, latte, carni bianche, uovo, pesce ecc.. Nella maggior parte dei casi di stomatite aftosa vi è una carenza di queste due sostanze. In particolare è stato dimostrato che i soggetti sono carenti divitamina B 12 e questo provoca anche una minore resistenza lo stress, spesso causa di stomatite aftosa. L’integrazione è quindi utile sia per la prevenzione e per la cura del disturbo.
  • Vitamina C: questa vitamina è ampiamente presente nel regno vegetale e ne sono ricchi numerosi ortaggi, come per esempio, pomodori, prezzemolo, ribes, more, ecc… A differenza delle altre vitamine, la vitamina C viene accumulata nell’organismo umano soprattutto nel fegato e nelle ghiandole surrenali, ma le scorte si riducono rapidamente in presenza di stress e affaticamento. La vitamina C favorisce l’assorbimento di ferro, il minerale che, se carente, facilita la comparsa di stomatite aftosa. Inoltre, previene il sanguinamento delle gengive e rafforza il sistema immunitario.

N.B.:

Notizie, preparazioni, ricette, suggerimenti per la cura delle patologie dell’uomo, che sono contenuti in questo articolo hanno carattere puramente informativo e non vogliono assolutamente sostituire la figura importante del medico naturopata.

Leggi l’e-book gratuito che ho scritto per avere maggiori informazioni sul Protocollo Terapeutico  prevenzione e cura delle varici e delle gambe stanche

Bene  per questo articolo è tutto

Se vuoi lasciare un commento puoi liberamente farlo scrivendo nel Form che ti appare nella pagina contatti, oppure scrivi a

info@crescita-e-formazione.com

eupliorascuna@gmail.com

Un cordiale saluto

Salute e Benessere con le erbe medicinali

LASCIA UN COMMENTO