Le emorroidi: i rimedi di fitoterapia

782
0
Le emorroidi: i rimedi di fitoterapia

Le emorroidi

I rimedi di fitoterapia

Nelle emorroidi che non richiedono l’intervento chirurgico, si possono somministare dei rimedi naturali di fitoterapia che sono sicuramente molto utili per la risoluzione naturale del problema o quanto meno riuscire ad alleviare i sintomi propri delle emorroidi, che comme abbiamo detto in un precedente articolo sono caratterizzati da sanguinamento, dolore, prurito e bruciore. Ma vediamo quali sono questi prodotti naturali:

  • Ippocastano o Aesculus hippocastanum: è la pianta principe per la terapia delle emorroidi; in fitoterapia viene impiegata la corteccia della pianta perchè ricca di principi attivi fra cui l’escina,  che agisce sul tono delle vene aumentando la resistenza dei capillari sanguigni e riducendo la permeabilità. I flavonoidio presenti negli estratti di Ippocastano, graze alla loro azione antinfiammatoria e vasocostrittrice, aiutano a migliorare  la circolazione sanguigna ed alleviano i dolori nelle crisi emorroidarie. L’efficacia dell’Ippocastano è stata valulata con studi sperimentali e clinici su diversi soggetti che soffrivano di insufficienza venosa, i ricercatiri hanno messo in evidenza che i soggetti che assumevano ippocastano presentavano una riduzione dei sintomi quali il dolore ed il prurito. La dose da assumere giornalmente varia a seconda del prodotto consigliato dal medico, l’importante che la dose garantisca un apporto di escina pari a 100-150 mg di escina. Esistono anche dei preparati che possono essere impiegati con applicazione topica esterna.
  • Rusco o Pungitopo o Ruscus aculeatus: è un altro preparato di prima scelta nel trattamento delle emorroidi e  spesso, in alcune preparazioni, si trova in associazione con l’ippocastano. In fitoterapia viene utilizzato il ceppo con le radici, in quanto ricco di principi attivi (ruscogenine 2% min., olio essenziale, resine ) che sono simili a quelli dell’ippocastano, infatti essi  hanno un’azione venotonica, vasocostrittrice ed antinfiammatoria dimostrata anche in questo caso da numerosi studi
  • Cipresso o Cupressus: è utilizzato principalmente per il trattamento delle emorroidi, delle varici e delle gambe pesanti. In fitoterapia viengono utilizzati i coni ricchio di polifenoli e flavonoidi che esercitano un’azione antinfiammatoria e vasocostrittrice nelle crisi emorroidarie.

Attenzione: questi prodotti naturali di fitoterapia possono essere usati nel trattamento della patologia emorroidaria sia come rimedi di prima scelta sia come coadiuvanti la terapia con  prodotti allopatici, come in caso dei flebotonici classici. Prima di inziare una terapia avvalersi sempre della consulenza del medico

LASCIA UN COMMENTO