Lo stomaco e le piante che lo aiutano nelle sue funzioni

8083
0
Lo Stomaco

Lo stomaco

Lo stomaco è l’organo principale deputato alla digestione. Esso si trova nella parte superiore sinistra della cavità addominale, ha  la forma di un otre e comunica con l’esofago, da cui arrivano il cibo ed i liquidi,  mediante una valvola chiamata “Cardias”. La superficie esterna dello stomaco è liscia, mentre quella interna presenta delle creste, che sono molto importanti, in quanto facilitano il miscelarsi del cibo con i succhi gastrici e aiutano a convogliare gli alimenti digeriti nell’intestino tenue, tratto dell’intestino in cui avviene l’assorbimento delle sostanze nutritive.

Lo stomaco possiede tre principali funzioni

  • La secrezione delle sostanze chimiche che sono deputate alla digestione
  • La produzione di muco gastrico che ha un’azione protettiva sulla mucosa dello stomaco
  • La motilità, importantissima per i processi digestivi.

Infatti per riuscire a digerire il cibo introdotto con la dieta, lo stomaco produce, attraverso le sue ghiandole, l’acido cloridrico, la pepsina ed il “fattore intrinseco” che è responsabile dell’assorbimento della vitamina B12. La motilità dello stomaco riesce a triturare, mescolare e svuotare in modo lento e graduale gli alimenti  nella prima parte dell’intestino tenue: il duodeno; ciò avviene con l’apertura di un’altra valvola che è il “Piloro”. Le onde di contrazione peristaltica, che  iniziano nello stomaco, accompagnano il materiale digerito lungo il lume intestinale, aumentano la frequenza e l’ intensità, fino ad arrivare al retto e allo sfintere anale.

Dopo questa breve, ma necessaria introduzione di anatomia e fisiologia dello stomaco, vediamo  quali sono alcune delle erbe e piante medicinali che agiscono sullo stomaco aiutandolo ad esplicare le sue funzioni:

  • La Malva: le foglie e i fiori di questa pianta sono ricche di mucillagini, che formano una patina protettiva a livello della mucosa dello stomaco; questa pianta è un buon rimedio quando bisogna operare una disintossicazione dell’organo in quei soggetti che presentano una gastrite acuta o cronica.
  • La Melissa: le foglie e i fiori di questa pianta contengono acido rosmarinico, che ha un’azione antinfiammatoria sulla mucosa dello stomaco; questa pianta è indicata quando i sintomi di cattiva digestione o di infiammazione sono dovuti o aggravati da una componente neurodistonica:  ansia e malumore.
  • Liquirizia: la radice di questa pianta è ricca di Glicirizzina, che ha un’azione antinfiammatoria, antivirale e riduce il bruciore di stomaco.
  • Lo Zenzero: il rizoma della pianta, che contiene resine e  mucillagini, ha un’azione antinfiammatoria e depurativa e quindi faiuta  l’eliminazione delle tossine da parte dello stomaco.

Preparazioni di erbe e piante medicinali:

  • Tisana disintossicante per dare un aiuto allo stomaco ad eliminare le tossine e le scorie accumulate:
  1. Malva: foglie e fiori 10 gr
  2. Melissa: foglie e fiori 10 gr
  3. Liquirizia: radice 10 gr
  4. Zenzero: rizoma 10 gr

Mettere le erbe, nelle quantità suggerite,  in una tazza da tè e versare 200 ml acqua bollente, coprire e lasciare per 10/15 minuti, filtrare bene e bere 3 tazze al giorno lontano sai pasti.

  • Zenzero: si consiglia di mangiare giornalmente un pò di rizoma tagliato a fettine o grattugiato: rimedio utilissimo per proteggere la mucosa gastrica ed aiutare lo stomaco ad eliminare le tossine.


Salva

Salva

LASCIA UN COMMENTO